- FB - News - app

Comunicati a info@emozionarte.it · WhatsApp: 324 53 12 167 · Condividi ·
Invio comunicati a info@emozionarte.it
Collabora segnalando su Facebook
21.03.2019
18:03
Emozionarte.it

In libreria il volume di Valter Curzi - "Storie dell’arte per quasi principianti", SKIRA, dal 26 marzo.

https://amzn.to/2TWIvEX

I numeri dei visitatori di mostre e di musei vanno di giorno in giorno aumentando, tanto da farci interrogare sulla richiesta di un’offerta culturale che sembrerebbe essere più urgente, ma che, con sempre maggiore frequenza, si esaurisce nella superficialità e nella frettolosità.

L’interrogativo di cosa rimanga dell’esperienza di visita ai milioni di turisti che si trascinano stancamente nelle sale dei grandi musei o che si accalcano negli spazi dell’ennesima mostra dedicata agli impressionisti è alla base dell’idea di questo libro, con l’ambizione di trasformare l’incontro con l’opera d’arte in una festa dove consapevolezza e godimento dialogano tra loro. Decifrare e raccontare il concetto mutevole dell’opera d’arte e della bellezza, attraversarne la storia, è operazione di certo non facile, ma è possibile coniugare la conoscenza con l’emozione.

Si tratta di fornire, anche ai non addetti ai lavori, alcuni strumenti disciplinari e alcune riflessioni metodologiche servendosi della chiave narrativa che, come scrive Tahar Ben Jelloun, “è un omaggio all’inesauribilità del reale e apre porte e finestre su un universo più intimo”.

Articolato in cinque capitoli che affrontano tematicamente la Storia dell’Arte tra Quattrocento e Settecento (contesto, “etichette” storico-artistiche, soggetto, stile, eredità artistiche), con alcune incursioni finali nel XXI secolo, questo libro è rivolto a studenti e “principianti” che vogliano scoprire i molteplici codici interpretativi dell’arte, riflettendo al contempo sugli strumenti che possono renderci maggiormente familiari musei e monumenti che costellano le nostre città e il nostro territorio.

Valter Curzi è professore ordinario di Storia dell’Arte moderna alla Sapienza Università di Roma, dove dirige la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici.

https://amzn.to/2TWIvEX

Dalla vendita del libro tramite il link indicato Emozionarte ricava una piccola percentuale.

v. su facebook
19.03.2019
10:03
Emozionarte.it

A Gualdo Tadino (PG): "ATTUALITÀ DELL’ARTE ITALIANA DEGLI ANNI ‘90"

Museo del Somaro / Centro Arte Contemporanea

CONVEGNO NAZIONALE

ATTUALITÀ DELL’ARTE ITALIANA DEGLI ANNI ‘90

SABATO 23.03.2019 – ore 16.00

Rocca Flea – Gualdo Tadino (PG)

SALUTI ISTITUZIONALI

MASSIMILIANO PRESCIUTTI

SINDACO DI GUALDO TADINO

INTERVENGONO

GABRIELE PERRETTA

SCRITTORE, SEMIOLOGO, CRITICO D’ARTE E DOCENTE UNIVERSITARIO

ROBERTO BRUNELLI

AUTORE, CURATORE, CRITICO D’ARTE

GINO GIANUIZZI

GALLERISTA E OPERATORE NEL CAMPO DELLA COMUNICAZIONE VISIVA

MODERA

NELLO TEODORI

CURATORE MUSEO DEL SOMARO / CENTRO ARTE CONTEMPORANEA

La comunicazione generalizzata e l’affermarsi, sempre più capillare, del linguaggio dei nuovi media stanno mutando radicalmente la nostra cultura artistica. Numerose sono le iniziative tenute e promosse in questi anni e molteplici le prospettive che vi si assumono, dalla critica sistematica all’apologia celebrativa.

Questo convegno sull’ Attualità dell’arte Italiana degli anni ’90 tenta, invece, di dislocare la questione, indagando soprattutto quei presupposti teorici e operativi che hanno consentito la diffusione del nuovo stile comunicativo dell’arte degli anni ’90.

v. su facebook
18.03.2019
17:03
Emozionarte.it

A Forlì: "800 e più: forme d’Arte in vetrina” Camera di Commercio della Romagna, Anny Wernert dall’ 8 marzo all’8 aprile 2019.

Forlì è divenuta una città di cultura d'arte.

Le ricchezze artistiche della città e delle sue mostre creano un’eco importante anche per le opere contemporanee alla ricerca della visibilità che meritano. Per diffondere cultura nel senso più ampio del termine l’associazione Svagarte valorizza il lavoro degli artisti d’oggi con " 800 e più: forme d’Arte in vetrina” ospitata dalla Camera di Commercio della Romagna in Corso della Repubblica 5, iniziativa collaterale alla mostra “Ottocento. L’arte dell’Italia tra Hayez e Segantini”.

Dall’ 8 marzo all’8 aprile 2019 espone Anny Wernert con un omaggio commemorativo ad Aurelio Saffi, fissandolo nei nobili lineamenti che richiamano l’integrità morale e ideologica del grande protagonista forlivese del Risorgimento e con un olio fortemente realistico di partecipazione totale alla storia italiana, con le sue vicende e tragedie storiche. Di Anny colpisce l’energico tratto espressivo e cromatico con cui si riavvicina al figurativo dopo un lungo periodo informale, dove ha le sue radici, alla ricerca di una sua verità.

" 800 e più: forme d’Arte in vetrina” vuole portare l’arte contemporanea nel centro storico di Forlì, in un momento non facile, come sottolineatura corale all’importante mostra forlivese. Le opere d’arte contemporanea impreziosiscono la vetrina della Camerale, per creare un naturale legame con la grande rassegna dei Musei S. Domenico. L’iniziativa si avvale del Patrocinio del Comune di Forlì, della Provincia di Forlì-Cesena e della Camera di Commercio.

v. su facebook
18.03.2019
16:03
Emozionarte.it

A Bari: "“OpenArt - Festa delle Arti"

Domenica 7 Aprile 2019 - ore 19,30 - Auditorium Vallisa, Strada Vallisa, 11 – Bari

Si terrà domenica 7 Aprile 2019 dalle ore 19:30 alle ore 22:00, presso L’Auditorium Vallisa di Bari “OpenArt - Festa delle Arti”, progetto promosso dalle associazioni artistico culturali “Pietra su Pietra” di Adele Dentice e “Linea d’Arte” di Loredana Albanese.

L’evento si articola in un ricco programma multidisciplinare con interventi che spaziano dalla musica alla danza, dal teatro alla letteratura, dal cinema e alle arti visive.

Commistioni di natura espressiva apparentemente differenti, ma che trovano incontro in un unico spazio, uno spazio da esplorare, un pianeta dove tutte le arti si incontrano, si confrontano influenzandosi vicendevolmente e diventano spunto di riflessione, soprattutto per le giovani generazioni.

Il prestigioso Auditorium Vallisa, nel centro storico di Bari, si trasforma per una serata in un grande palcoscenico per l’arte in tutte le sue forme, la sperimentazione e la presentazione di avvenimenti artistici che potranno divenire stimolo per abitare creativamente un luogo.

Una festa della conoscenza culturale, che coinvolge tutti e tutto il territorio, fruibile gratuitamente, nata con la logica di sensibilizzare la cittadinanza a temi culturali e per mettere in risalto, valorizzare il patrimonio e le eccellenze artistiche, nonchè i talenti, del territorio pugliese facendo emergere le opportunità che un'iniziativa del genere può offrire.

_

Programma

"Il Mago di Oz" Coro di voci bianche in lingua inglese dell’Academy of Arts di Bari, diretto da Angelo Fortunato - MUSICA

Monologo “Eva” a cura dell’attrice Angela Borromeo, accompagnata al pianoforte da Matteo di Tommaso - TEATRO + MUSICA

Performance multimediale a cura di Veronica Liuzzi - PERFORMANCE

Baritono Antonio Stragapede, accompagnato al piano da Francesco Bacellieri e al violino da Eleonora Di Modugno - MUSICA

"Romeo e Giulietta" Compagnia teatrale “Fattoria degli artisti” con Gianbattista Rossi e Nico Calabrese | TEATRO

Musica e parole del cantautore e scrittore Leo Tenneriello - LIBRI + MUSICA

Performance musicale e luminosa "KAMO vol.1 " a cura del gruppo musicale KAMO (Michele Antonacci, Carlo Romano e Costantino Antonacci) e del duo artistico “Kabum” Teresa Romano e Marco Testini - PERFORMANCE + MUSICA

“Pericolosamente”, una commedia in un atto unico scritta da Eduardo De Filippo nel 1938, appartenente al filone della “Cantata dei giorni pari” a cura della compagnia “Pufa” - TEATRO

Spettacolo di magia “M di Magia” a cura di Roberto Muci del Club Magico Pugliese - MAGIA

Intervento musicale del pianista e compositore Matteo Di Tommaso - MUSICA

Reading a cura dello scrittore Francesco Sammarelli, accompagnato al pianoforte da Matteo di Tommaso - POESIA + MUSICA

Proiezione del Cortometraggio: “La bellezza nella diversità”, Prodotto da Strada Facendo Onlus, Regia: Vincenzo Ardito - Accademia del Cinema Enziteto - CINEMA

“Edmea duo Project” a cura della cantante Paola Edmea Isaja e del pianista Leo Volpicella - MUSICA

Compagnia teatrale d’improvvisazione “Gli Improvabili” - TEATRO

Musica Jazz a cura dei musicisti Eleonora Di Modugno e Francesco Bacellieri - MUSICA

Danza contemporanea “contactless” della compagnia “Breathing Art Company” a cura di Simona De Tullio, danzatori: Ilaria Lacriola e Francesco L’Abbate - DANZA

"Oniric Trip" opera di Videoarte realizzata dagli artisti Massimo Nardi e Angela Regina - VIDEOARTE

“HOME” installazione artistica di Francesco Paolo Cosola - INSTALLAZIONE

Performance “Le radici dell’arte” ed esposizione scultura di Daniela Giglio, dell’Associazione Culturale “Noi che l’Arte” di Bari (Presidente Massimo Diodati) - SCULTURA

Tango “La social” a cura di Max e Elda + lettura a cura dell'attrice Angela Borromeo - DANZA + TEATRO

_

Informazioni:

Domenica 7 Aprile 2019 - ore 19,30

Auditorium Vallisa

Strada Vallisa, 11 – Bari

INGRESSO LIBERO

Progettazione, Ideazione e Regia: Adele Dentice

Coordinatore Artistico: Loredana Albanese Direttore Artistico: Luigi Mastromauro

Ufficio stampa, comunicazione e grafica: Davide Uria

Media Partner: Il Sito dell'Arte - Kabum

facebook.com/openartfest

instagram.com/openart_fest

e-mail: openartbari@gmail.com

Evento promosso da:

"Pietra Su Pietra" di Adele Dentice

Via Carulli, 15 - 70121 Bari

Tel. 34911761080

e-mail: ass.pietrasupietra@libero.it

"Linea d’Arte" di Loredana Albanese

Sede legale/operativa: Via Putignani, 257 - 70121 Bari

Tel. +39 3477607401

e-mail: lineadartebari@gmail.com

Con il patrocinio della Regione Puglia, del Comune di Bari e del Municipio I di Bari.

Interverranno: Silvio Maselli (Assessore alle Culture, Turismo, Partecipazione e Attuazione del Programma), Nicola Battista (Consigliere del Municipio I di Bari)

v. su facebook
14.03.2019
16:03
Emozionarte.it

A Milano personale di Mirella Bentivoglio, esponente

della poesia visiva e protagonista delle ricerche verbo-visuali, alla Galleria Conceptual - inaugurazione giovedì 28 marzo alle ore 18.

Esporremo una serie di opere degli anni ’70 e ‘80, in particolare le note lapidi, le sculture in marmo, pietra, travertino e legno, alcune delle quali incentrate sugli emblematici simboli dell’uovo e del libro, ma anche progetti e documentazione fotografica del lavoro dell’artista.

La pratica artistica di Mirella Bentivoglio si fonda sull’analisi del rapporto tra parola e immagine e sulle possibili variazioni di significato del linguaggio, spaziando dalla fotografia alla poesia visiva e concreta,

dalla comunicazione visuale alla poesia-oggetto.

Mirella Bentivoglio inizia la carriera nel giornalismo dimostrando presto uno spiccato talento per la scrittura e la comunicazione. In breve tempo sente la necessità di superare il limiti del linguaggio per esplorarne gli aspetti visuali. Uno sposalizio tra parola e immagine, come spiegherà lei stessa, riguardo al

suo interesse precoce per l’universo pitto-verbale: «..probabilmente un’emersione dall’inconscio: l’archetipo linguistico è pittografico».

L’artista produce i primi testi-immagine negli anni ’60, dedicandosi sia come artista che critica alla Poesia Visiva, ovvero la libera associazione di parola e immagine, e alla Poesia Concreta, che valorizza gli aspetti visuali della scrittura, organizzando diverse mostre collettive, fino a sconfinare nell’analisi del

simbolo prelinguistico e nella poesia-oggetto, che interviene linguisticamente su oggetti e ambienti. Una ricerca fondata sul gioco di parole, sullo spostamento e straniamento di senso tramite la scomposizione e la frammentazione delle parti del discorso, che attinge alle ricerche del futurismo e del Bauhaus. A partire dagli anni ’80 realizza invece opere tridimensionali, sculture e installazioni, alternando la parola come immagine all’analisi del simbolo.

La mostra raccoglie un corpus di 15 opere degli anni ’70 e ’80, abbracciando due decenni fondamentali della sua carriera. Il focus è sulla produzione scultorea: in mostra diversi lavori in pietra, legno, marmo e travertino, tra cui Variazioni sulla E, Mutilazione per accentuazione, le note lapidi, Creazione e fine, Il seme del

tempo, alcuni caratterizzati dai ricorrenti simboli del libro e dell’uovo, centrali nella poetica dell’artista.

Saranno esposte anche litografie e pezzi unici incentrati su giochi di parole e sull’uso delle lettere come immagine, arricchiti da progetti e documentazioni fotografiche dei suoi lavori.

Via Mameli 46, 20129 Milano IT

Tue - Fri 2.00 - 7.00 PM, Sat 10 AM - 6 PM

gallery +39 02 70103941

contact@conceptual.it

www.conceptual.it

v. su facebook
14.03.2019
16:03
Emozionarte.it

A Milano "MORBELLI 1853 - 1919" c/o GAM - Galleria d’Arte Moderna di Milano - 15 marzo – 16 giugno 2019

In occasione del centenario della morte di Angelo Morbelli, artista piemontese di nascita ma milanese di adozione, la Galleria d’Arte Moderna rende omaggio a uno dei protagonisti della grande stagione divisionista e della pittura lombarda a cavallo tra due secoli.

Curata da Paola Zatti con la collaborazione di Alessandro Oldani, Giovanna Ginex e Aurora Scotti, la mostra è promossa da Comune di Milano |Cultura e ideata e prodotta dalla Galleria d’Arte Moderna e fa parte di Milano Art Week (1-7 aprile), palinsesto del Comune di Milano dedicato all’Arte Moderna e Contemporanea, proponendo un ciclo di incontri e visite guidate dedicate. Aperta al pubblico dal 15 marzo al 16 giugno, è allestita nelle sale del piano terra di Villa Reale, recentemente sottoposte a un intervento di restauro che valorizza le decorazioni e i pavimenti originali anche grazie a un rinnovato impianto illuminotecnico.

L’esposizione vanta prestigiosi prestiti, nazionali e internazionali, provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e la Galleria Nazionale d’Arte Modernae, con l’intento di documentare alcuni degli aspetti salienti della produzione di Morbelli, quali la sperimentazione tecnica e l’elaborazione di alcune tematiche a cui sono dedicate le sei sezioni del percorso, propone nuovamente l’artista sulla scena milanese dopo moltissimi anni di assenza: l’ultima esposizione monografica a lui dedicata risale infatti al 1949.

Si tratta di un’occasione di approfondimento della conoscenza dell’artista a partire, come di prassi, da alcuni capolavori conservati nelle collezioni del museo: il museo prosegue infatti con questa esposizione la sua programmazione temporanea (inaugurata nel 2014 con la monografica dedicata ad Alberto Giacometti e proseguita con le mostre su Medardo Rosso, Adolfo Wildt, la Scultura dell’Ottocento, Giovanni Boldini e Francesco Hayez) volta a valorizzare gli artisti e con essi i movimenti che si sono rivelati snodi essenziali nell’evoluzione figurativa italiana otto e novecentesca.

Il percorso è completato da alcune opere di confronto che documentano le affinità tematiche, tecniche e compositive tra l’artista e alcuni suoi contemporanei, come Ernesto Bazzaro, Giuseppe Pellizza da Volpedo (con cui condivise anni di amicizia e lunghi scambi epistolari), Medardo Rosso, Vittore Grubicy de Dragon.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Silvana Editoriale, con saggi di Paola Zatti, Giovanna Ginex, Aurora Scotti, Alessandro Oldani, Niccolò D’Agati, Gianluca Poldi e le schede delle opere a cura di Costanza Ballardini.

La realizzazione dell’esposizione ha potuto contare sul sostegno de “Amis d’la Curma”, associazione culturale che ha tra i suoi obiettivi la valorizzazione della figura di Angelo Morbelli e del territorio monferrino. Negli ultimi quindici anni, l’associazione ha ridato vita a Villa Maria, residenza di Morbelli, con un’opera di recupero e di ricerca degli oggetti a lui appartenuti in una ricostruzione suggestiva del suo studio.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo di Rotary Club Milano Sud e con il supporto di Erco.

MORBELLI 1853 - 1919

GAM - Galleria d’Arte Moderna di Milano

15 marzo – 16 giugno 2019

GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano

Via Palestro 16 – 20121 Milano

www.gam-milano.com

c.gam@comune.milano.it

+39 02 884 45943

a cura di Paola Zatti

realizzata da GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano

Catalogo

Silvana Editoriale

Biglietti

Incluso nel biglietto di ingresso al museo. intero 5 euro ridotto 3 euro

Ingresso gratuito il primo e il terzo martedì del mese dalle ore 14.00 e ogni prima domenica del mese

Il biglietto cumulativo offre l’ingresso libero a tutti i Musei Civici per tre giorni (un ingresso in ogni museo). In vendita online (senza costi di prevendita) e nelle biglietterie a 12.00 euro.

v. su facebook
14.03.2019
16:03
Emozionarte.it

A Roma - Artisticamente sud - Rassegna artistica - Area Contesa Arte di Roma in Via Margutta 90, presenta la seconda delle quattro mostre itineranti alla scoperta delle diverse espressioni artistiche suddivise per regioni di appartenenza degli artisti.

Proseguiamo con gli artisti provenienti dalle regioni del Sud Italia che concorreranno con un'opera al premio finale assegnato da una giuria di critici e dalle galleriste Tina e Teresa Zurlo all'opera ritenuta più significativa ed interessante.

Espongono i seguenti artisti: Pietro Codazzo, Vincenzo Occello, Marco Pavone, Anna Paparella, Giorgia Guaglianone, Luciano Chiani, Carmine Fratto, Caterina Manginelli, Enza Tassitani e Filippo Chiappara.

Premiazione durante l'inaugurazione della Mostra Venerdi 15 Marzo dalle ore 18:00.

Commento critico a cura del Maestro Mario Salvo. La mostra è aperta al pubblico dal 14 al 19 marzo con il seguente orario: da lunedì a sabato: 10,30-13,30 e 14,30-19,30. Chiuso la domenica. Ingresso libero.

http://www.areacontesaarte.com

v. su facebook
14.03.2019
12:03
Emozionarte.it

A Castel Gandolfo (ROMA) immaginar[io] - terrecotte, sculture & surrealtà - mostra personale della scultrice Claudia Di Mario.

Dal 25 aprile al 1° maggio, tutti i giorni dalle 10 alle 19,

Corso della Repubblica, 74, Castel Gandolfo RM

www.claudiadimario.art

ingresso libero

“Tra il visibile e tangibile e ciò che non lo è, esiste un legame tra me e il mondo, un abbraccio con il tutto che mi circonda e mi accoglie in sé.. In questo abbraccio i respiri e i gesti dettano legge al tempo, gli attimi (i momenti che avvengono dentro o fuori) restano intrappolati nella materia, che ne assume forma, consistenza e colore, è una condivisione di prospettive mie, di “qui e ora” innumerevoli e irripetibili.

Nella terracotta sono io fuori da me, altrove, altro, negli occhi socchiusi, nella ruvidezza al tatto di linee morbide alla vista, in tutti gli opposti e contraddizioni mie che l’argilla mi ha insegnato a far convivere, nelle imperfezioni, nella necessità di “dire” oltre le parole nelle quali mi sento stretta, ma anche nell’accettazione di poter essere interpretata, nuda.

Sculture che pretendono di esistere, cosa raccontano lo scopri da te, scendi le scale…”

Claudia Di Mario

http://claudiadimario.art/

v. su facebook
13.03.2019
16:03
Emozionarte.it

A Recanati la Giornata Mondiale della Poesia con un lungo evento dal 21-24 marzo, nell'ambito delle celebrazioni per il bicentenario dalla stesura de L'Infinito di Leopardi (1819-2019).

Ospiti del mondo della cultura si interrogheranno sul tema dell' INFINITO dalla letteratura, alle arti, alla scienza.

Ad inaugurare l'evento sarà il Ministro Marco Bussetti.

Per informazioni: https://www.infinitorecanati.it/

v. su facebook
13.03.2019
13:03
Emozionarte.it

A Roma, collettiva di cinque fotografi dal titolo "Dissonanze, linguaggi e prospettive nella fotografia contemporanea"

La Mostra sarà inaugurata negli spazi di MICRO il 14 Marzo alle 18.30, il finissage avverrà il 21 marzo con un evento dedicato alla giornata Mondiale della poesia.

Dal 14 marzo 2019 al 21 marzo 2019

Vernissage 14 marzo 2019 ore 18.30

Micro Arti Visive - Spazio Porta Mazzini | Viale Mazzini 1 Roma

Apre i battenti “Dissonanze: linguaggi e prospettive nella fotografia contemporanea” dal 14 al 21 marzo 2019 negli spazi di Micro, una settimana dedicata ai nuovi linguaggi della fotografia attraverso un viaggio per immagini nel contemporaneo. Degustazioni, workshop, incontri con gli autori, e un dibattito per le scuole saranno al centro della seconda edizione della rassegna, ideata e curata da Paola Valori in occasione del Mese della Fotografia.

Dal reportage alla street photography, al ritratto, saranno cinque le mostre presentate, che offriranno al pubblico gli scatti di cinque fotografi del panorama romano: Gianni Boattini, Carlo Maria Crespi Perellino, Claudio De Micheli, Alessandro Pizzo, Sergio Silvestrini.

Un collettivo eterogeneo di artisti affermati e emergenti, che presenteranno le loro opere raccolte in sezioni dedicate e dislocate in un’ unica narrazione, nel grande spazio della galleria. Novità di quest’anno è la pubblicazione del libro “Dissonanze” edito dalla casa editrice il Sextante in collaborazione con AIOT, che sarà presentato nella cornice di una speciale serata di degustazione a cura di Vinea Domini e con la partecipazione di FISAR Roma.

IL FINISSAGE

Come momento conclusivo della mostra e in occasione del finissage, il 21 marzo 2019 sarà possibile incontrare gli autori in occasione della Giornata Mondiale della Poesia. Tra gli invitati il poeta catalano Joan Josep Barcelo, il poeta inglese David Wilkinson, Caterina Dominici saggista e studiosa di Leopardi, la poetessa bulgara Anna Maria Petrova Ghiuselev, la romena Adriana Iftimie Ceroli, Aldo Forbice scrittore e giornalista, e il poeta ischitano Bruno Mancini. L’evento si concluderà con la performance di Federica Bassetti ideata appositamente sul tema delle “dissonanze” e una degustazione di Maltese Food and Wine.

Ingresso libero

v. su facebook
12.03.2019
13:03
Emozionarte.it

A Milano, ALLA GAM PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA DELLA "MILANO ART WEEK" E DELLA MOSTRA "MORBELLI 1853-1919"

Giovedì 14 marzo, alle ore 11.30, presso la GAM Galleria d'Arte Moderna, in via Palestro 16, l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno interviene alla presentazione del programma dell'Art Week milanese, il calendario di iniziative diffuse in città che, dall'1 al 7 aprile, accompagna Miart, la fiera internazionale di arte moderna e contemporanea organizzata da Fiera Milano, e della mostra "Morbelli 1853-1919", allestita nelle sale della GAM e aperta al pubblico dal 15 marzo al 16 giugno 2019.

v. su facebook
11.03.2019
20:03
Emozionarte.it

A Milano, Bollicine in mostra

Martedì 19 marzo 2019 ore 19.00

La Galleria d’arte contemporanea Après-coup Arte Vi invita a partecipare all’iniziativa “Bollicine in mostra”, una visita guidata per conoscere le opere della mostra

“Fino a qui noi siamo”

insieme all’artista

Elena Mutinelli e alla curatrice

Sarah Lanzoni, accompagnati

da un calice di Blanc de Blanc

La mostra dura dal 19 marzo 2019 fino al 29 marzo

dal martedì al sabato

orari: 8.30 - 22.30

Après-coup Arte

via Privata della Braida, 5

Porta Romana

MILANO

Ingresso libero - Prenotazione consigliata

v. su facebook
11.03.2019
15:03
Emozionarte.it

Ad Amelia in Umbria: Sentieri A.C.G.T, il Festival di Arte Contemporanea in programma dal 20 Aprile al 19 Maggio 2019

Vernissage del 20 Aprile 2019

La manifestazione, organizzata dal Centro Ricerca Arte Contemporanea di Claudio Pieroni, in collaborazione con l'Associazione Feng Huang di Luo Guixia, ha già ricevuto il Patrocinio del Comune di Amelia, del Comune di Narni e della Provincia di Terni.

Una mostra per immaginare le tappe di un percorso visivo e simbolico che accomuna, sfiorandole, la memoria e la metafora di viaggi lontani, tra oriente e occidente, tra la "Via della seta" e la "Via Francigena", che in questo territorio si sono incrociate.

37 sono gli artisti internazionali confermati che prenderanno parte all'iniziativa con dipinti, fotografie, video, installazioni dislocati in numerosi luoghi all'interno del centro storico amerino e in altre location vicine quali la Città di Narni e la Città di Roma Capitale.

In allegato secondo comunicato di presentazione, comunicato stampa in lingua inglese e locandina del Festival.

Maggiori informazioni saranno divulgate nel corso del mese di Marzo da parte dell'Ufficio Stampa sul programma e la data della conferenza stampa di apertura a cui saremo lieti di invitarVi a partecipare.

v. su facebook
08.03.2019
11:03
Emozionarte.it

Era il 2014: Francesca Nini Carbonini - Mowgli Syndrome - Burning Man 2014

https://youtu.be/Q1HHN6W7jkE

v. su facebook
08.03.2019
11:03
Emozionarte.it

A Milano, la live performance Kafka 9.0 presentata al Burning Man del 2017 nel Nevada, presso il Salone d'onore della TRIENNALE, viale Alemagna 6, Milano

MERCOLEDÌ 13 MARZO dalle ore 19.30

La Triennale ospita la live performance Kafka 9.0, presentata al Burning Man del 2017 nel deserto del Nevada, dall'artista italiana Francesca NINI Carbonini.

Kafka 9.0 si compone di una serie di 10 dipinti, il racconto di una metamorfosi circolare che trasforma l’uomo in volatile e il volatile a sua volta in uomo.

Da una forma all'altra emerge la consapevolezza, proprio come il protagonista della celebre opera kafkiana raggiunge la presa di coscienza solo dopo essere diventato animale.

Durante la performance l'artista vandalizzerà le opere, cifra stilistica distintiva di NINI.

La serata vuole riprodurre l'atmosfera del festival nel deserto durante il Burning Man, con luci, musiche e performance di grandi impatto.

v. su facebook
04.03.2019
18:03
Emozionarte.it

A Milano, al museo Diocesano Carlo Maria Martini Museo Diocesano Carlo Maria Martini

Piazza Sant'Eustorgio, 3 - Milano

www.chiostrisanteustorgio.it

v. su facebook
04.03.2019
16:03
Emozionarte.it

A Genova "Specchio Nero" - mostra personale di Andrea Greco, galleria Capoverso, Genova

dal 9 marzo al 11 maggio 2019

inaugurazione sabato 9 marzo, ore 18

La galleria Capoverso è lieta di presentare Specchio nero, mostra personale di Andrea Greco, artista comasco che opera in campo nazionale ed internazionale. La mostra, composta da circa venti lavori, è un percorso alla riscoperta, fra citazioni e conoscenze storiche, dell’antico rapporto fra uomo e natura, grazie ad un metodo ricettivo emotivo, sensoriale, un nuovo “sentire”.

A proposito dell’artista e della mostra scrive Francesca Lucioni: “…Trovandomi di fronte agli ultimi lavori realizzati da Andrea Greco ho avuto la sensazione che cambiassero davanti ai miei occhi. L’oggetto in questione non evocava una tipologia di musica, ma qualcosa che ha a che fare con il concetto più ampio di “suono” e che prende in causa uno spettro più vasto di manifestazioni.

Greco è arrivato alla musica come naturale conseguenza della sua ricerca; prendendo infatti in considerazione tutte le serie realizzate finora, ci accorgiamo che movimento e ritmo facevano già la loro comparsa. Lo scarto di questi precedenti lavori rispetto alle Muse è però notevole. È l’elemento temporale il collante fra la musica e l’arte visiva; lo scorrere del tempo senza il quale la musica non potrebbe esistere, rimanda al fare artistico, alla sfida dell’artista di identificare il suo lavoro con la dimensione dell’esserci. Questi due ambiti trovano nell’opera di Greco un’ulteriore conferma e sviluppo, chiamando in causa anche la dimensione esistenziale e ponendo l’opera in una condizione di perenne presente.

L’esigenza di un ritorno ad un rapporto con la natura, lo stare in “ascolto” di essa, viene proclamata sia negli ambiti del sapere che in quelli artistici attraverso atti di denuncia e azioni tese a sensibilizzare l’individuo. È questa sensibilità comune che porta ad avviare rapporti di scambi e conoscenze come è avvenuto recentemente fra Andrea Greco e Ludovico Einaudi, compositore e musicista di fama mondiale che in collaborazione con Greenpeace, ha realizzato una toccante performance dal titolo “Elegy for the Arctic”, dove il compositore ha suonato un pianoforte a coda su una piattaforma galleggiante fra i ghiacci del Polo nord, per sensibilizzare sul problema dell’Artico.

Da questo incontro, dell’attenzione di Greco verso questo tema e dall’ascolto dei suoni dell’Universo, si concretizzano tali lavori, una sorta di alfabeto primordiale, dove l’andamento del segno/colore è frutto di una particolare rielaborazione della mente dell’artista. In questa serie è sempre ben distinguibile lo sfondo, mai arido supporto ma sempre materia viva; potremmo chiamarlo un “vuoto pieno”, lo stesso vuoto che viene ricreato negli strumenti musicali e che in dialogo con il pieno permette di eseguire la melodia.

Da questi elementi nasce un linguaggio “sensibile”, una scrittura generata e alimentata dall’ascolto di suoni primordiali, flussi energetici e propulsivi che ancora oggi come nell’antichità riescono a stimolare un potere creativo nell’individuo, sia esso artista o osservatore… Non ci resta che osservare attraverso lo specchio nero di Greco.”

v. su facebook
04.03.2019
10:03
Emozionarte.it

A Gorgonzola L'ARTE DEL VIAGGIO - Domenico Mancuso “Tieffe” Architetto con la passione per la Pittura.

dal 16 al 24 marzo 2019

inaugurazione 16 marzo ore 18.00

Palazzo Pirola – Gorgonzola Mi

Curatore Dott. Giorgio Gregorio Grasso

Patrocinio Comune di Gorgonzola

Nella Rassegna “Arte a Palazzo” saranno esposte oltre 40 tele a conferma di un percorso artistico lineare, legato alla ricerca, alla forma, al colore. Una pittura esistenziale, a volte malinconica, ma sempre col piglio di una filosofia che ci vuole ricondurre al pensiero, alla riflessione come slancio per un tempo migliore. Le mie tele non hanno titolo, sono libere / democratiche, si prestano al giudizio di chi vuole guardare meglio per trovare quella positività anche dove “La vera vita sembra assente”, mentre sta a noi decidere che la vera vita sia presente, non importa se gli occhi rimangono tristi anche quando sorridiamo, l’importante è trovare un piccolo tempo per una piccola emozione.

Un compito difficile per un artista contemporaneo legato alla storicità di un tempo da recuperare…La mostra aprirà con le parole del Critico d’arte Dott. Giorgio Gregorio Grasso e altre personalità del mondo dell’arte. Le sale di Palazzo Pirola sono un luogo ideale per accogliere un progetto in cui le regole dell’arte vivono in uno spazio circoscritto e gravido di conflitti entro cui si svolge una determinata attività. La posta in Gioco? I diversi gradi emozionali e consapevolezze che declinano in un non detto da ricercare nelle forme, nei colori, nei contesti di uno strutturalismo riformulato in senso generico e costruttivo dove il soggetto spesso diventa oggetto per lasciare spazio a una lettura in cui ritrovarsi… L’arte salverà il mondo? Io non credo. Sicuramente l’arte è un momento bellissimo da vivere individualmente o meglio aggregandosi, condividendo con l’idea di ritornare a usare le parole, i toni, i timbri delle voci, l’espressione del viso, un sorriso, tutte cose che i social non ci possono regalare…

L'ARTISTA

Presente con 10 tele per Expo 2015 a cura del critico Giorgio Grasso presso la centrale idroelettrica di Trezzo per Enel Energia. Scelto da Vittorio Sgarbi Direttore di Expo 2015 per esporre nella sezione maestri presso villa Bagatti Valsecchi. Espone con tre lavori ai Magazzini del Sale Venezia, Presente a Palazzo Zenobio Venezia con Giorgio Grasso per la rassegna del cinema e successivamente per la rassegna dell’architettura…Premio Botticelli con Vittorio Sgarbi. Espone con l’architetto internazionale Osvaldo Andrade in un tour Milano /Londra/ Brasile. A Milano con Salvo Nugnes.

Presente nella collezione privata di arte Contemporanea di Vittorio Sgarbi con due tele. Membro della commissione dei sette per la scelta e l’elaborazione del logo internazionale per l’evento Mondiale dei Lions a Milano. Primo alla Biennale di Giorgio Grasso, secondo al Mag (Mediolanum Art Gallery) di Padova. Pubblicazioni trasmissioni televisive e diverse collettive…Di questi giorni la notizia di essere stato inserito con il proprio catalogo “L’arte del Viaggio” presso la Laison Library delle TATE Modern di Londra, uno dei musei più importanti al mondo…

la mostra sarà visitabile dal 16 al 24 marzo

nei seguenti orari:

dal lunedì al venerdì 18.30 - 21.00

Sabato e domenica 10.30 12.30 – 15.30 21.00

ingresso libero

Palazzo Pirola Piazza della Repubblica 1 - Gorgonzola

https://www.facebook.com/events/370099370491253/

https://palazzopirola.it/primavera-a-palazzo-2019/

v. su facebook
04.03.2019
10:03
Emozionarte.it

A Bologna il duo Pineda propone per le sue “Colazioni in Musica”. L’appuntamento si ripete ogni martedì mattina dalle 7,45 e per più di due ore, alla storica Pasticceria Carosello, nata negli anni della “dolce vita”, è una delle migliori di Bologna.

Tramite una selezione molto accurata del repertorio musicale internazionale, ogni brano viene sussurrato quasi sottovoce per far iniziare a tutti la giornata con una piacevole sensazione, a chi ha fretta di correre a lavoro ma anche a chi ha più tempo di soffermarsi ad ascoltare.

Insomma spensierati o frenetici, la colazione in musica è quasi una carezza che vi accompagnerà per un dolce risveglio.

A lanciare l'idea originale sono Monia Pineda (voce) e Pino De Fazio (pianoforte) in collaborazione con il titolare della pasticceria Maurizio Gubbioli. In realtà, il progetto Pineda , noto per i volumi eleganti e mai invadenti, già molto apprezzato dai clienti, è attivo dal 2012.

Con una media di 70 concerti l'anno tra eventi culturali, rassegne e festival in tutta Italia, propone soprattutto omaggi alla musica italiana con alcune composizioni inedite e in chiave jazzy che nel panorama italiano si fanno distinguere per il sound e per gli audaci arrangiamenti. Le colazioni musicali sono una delle loro ultime

novità.

Info

Colazioni in Musica

Duo Pineda

Martedi dalle 7,45 alle 10,45

Pasticceria Carosello

Via di Corticella 184/8 – Bologna

v. su facebook
02.03.2019
10:03
Emozionarte.it

A Milano, MORBELLI ANGELO, ALESSANDRIA 1853 - MILANO 1919 http://www.enricogallerie.com/it/mostre

v. su facebook
02.03.2019
09:03
Emozionarte.it

A Milano in via Senato

v. su facebook
26.02.2019
17:02
Emozionarte.it

Ad Amelia - SENTIERI A.C.G.T. -

La serie ordinata di tutti i segni di cui la vita dispone per le sue variegate espressioni poetiche

20 aprile / 19 maggio 2019

Festival di Arte Contemporanea - Amelia (TR)

Dal 20 aprile 2019 ad Amelia (Umbria), a seguito del riscontrato interesse da parte del pubblico e della critica

durante l’edizione sperimentale del 2018, prenderà forma la prima edizione del Festival di Arte Contemporanea “SENTIERI A.C.G.T.”, promosso dal Centro Ricerca Arte Contemporanea diretto da Claudio Pieroni, con la collaborazione dell’Associazione Culturale Feng Huang diretta da Luo Guixia e sotto il patrocinio del Comune di Amelia.

Il Festival si propone di portare l'arte contemporanea nella cornice atemporale della città umbra ove A.C.G.T.

diviene una dimensione nello spazio occupando l'intero centro storico attraverso l'intervento di artisti

emergenti, per un mese, fino a domenica 19 maggio nel territorio amerino, dove la “Via della Seta” e la “Via

Francigena” si sono incontrate tracciando un percorso da astri visibili.

<

addentrano. Posso dire di aver percorso strade molto lunghe nella mia vita, questa strada ha un cuore? Se

ce l’ha, è la strada giusta; se non ce l’ha è inutile.>> (Don Juan – Carlos Castaneda)

Diversi appuntamenti hanno già iniziato ad intervallarsi dall’inizio dell’anno – il mese di Febbraio 2019 ha

presentato un’anteprima del Festival organizzata da Claudio Pieroni a Roma presso l’AOC F58 Galleria

Bruno Lisi – creando così un programma di interventi artistici ricco e molto interessante, che si estenderà per

i mesi a seguire in diverse location inclusa la Città di Narni.

– Non più “A” come Albero, ma “A” come Adenina. –

A.C.G.T. – Adenina, Citosina, Guanina e Timina – struttura primaria della molecola di DNA, alfabeto della

vita, è la serie ordinata di tutti i segni di cui la vita dispone per le sue variegate espressioni poetiche. È il

Sentiero che la vita percorre e ripercorre, l'intreccio di tracce solcate e segnate dal passaggio di incontri

mancati.

TITOLO: SENTIERI A.C.G.T.

OGGETTO: Festival di Arte Contemporanea

SITO WEB: www.sentieriartecontemporanea.com

A CURA DI: Centro Ricerca Arte Contemporanea, direttore Claudio Pieroni con l’associazione culturale

Feng Huang diretta da Luo Guixia

SEDE: Città di Amelia – Luoghi Vari

INAUGURAZIONE: 20 aprile 2019

DATE: 20 aprile – 19 maggio 2019. La mostra resterà aperta nei fine settimana: 20, 21 e 22 aprile / 27 e 28

aprile / 1 maggio / 4 e 5 maggio / 11 e 12 maggio / 18 e 19 maggio - dalle ore 11:00 alle ore 19:00 (Saranno

possibili aperture straordinarie su prenotazione ai num. +39 335 7077948/+39 3487595963). L’ingresso è

gratuito, per la visita alle opere di “SENTIERI A.C.G.T.” all’interno delle Cisterne romane sarà possibile

usufruire di biglietti d’ingresso ridotti chiedendo la riduzione al punto vendita.

ENTE PATROCINATORE: Comune di Amelia

IN COLLABORAZIONE CON: Immobiliare Amerina, Sistema Museo, Stanza - Ci sono cieli dappertutto.

v. su facebook
25.02.2019
11:02
Emozionarte.it

A Pontedera Mostra personale di Raffaela Maria Sateriale

“DANSE AVEC MOI”

Mandarino Caffè Bistrot

Piazza Curtatone e Montanara

Pontedera

Inaugurazione venerdì 1 marzo 2019 ore 19

Prodromi critici alla mostra di Sateriale

Il prossimo 1 marzo al Mandarino Caffè Bistrot di Pontedera sarà inaugurata la mostra personale di Raffaela Maria Sateriale dal titolo DANSE AVEC MOI (Danza con me).

Dipinti di varie misure con sorprese di forte impatto scenografico si alterneranno a grandi foulard stampati con disegni e motivi ispirati al tema generale. Sateriale è una artista poliedrica e “cosmopolita nella vita e nell’anima”, come ama definirsi.

Coniugando la propria fonte di ispirazione a una solidissima esperienza nella moda a livello nazionale ed internazionale, oggi ci propone un viaggio nel mondo della danza partendo dai suoi modelli personali e continuando con un raffinato percorso interiore. Il titolo-invito della serie pittorica nasce dalla voglia di approfondire tutti i risvolti di questo vissuto, coinvolgendo lo spettatore.

Ci sono i riferimenti alle origini della danza coreografica moderna con i veli e le ammiccanti trasparenze dell’inesauribile Loïe Fuller, le eteree movenze di Isadora Duncan, che hanno portato la Sateriale a sperimentazioni nel campo del tessuto e del disegno innovativo.

Un passo di danza di Roberto Bolle scatena l’artista in un dipinto, che ritrae una fusione di corpi, di luce e di colore, per non parlare poi del grande fregio di ben 3 metri che sciorina una lunga teoria di fenomeni danzanti. Il mondo di Raffaela Maria Sateriale è sospeso tra la realtà del talento assoluto e la tragica constatazione dei limiti/risorse dell’essere.

Molte delle danzatrici dipinte sulle opere, infatti, si lanciano nei loro passi avvolte da reticolati. Si tratta di un dialogo figurato che l’artista ha instaurato con il proprio smisurato mondo interiore, fatto di una reticolata articolazione cerebrale, in cui nasce e si impiglia ogni nuovo pensiero e intenzione di libertà. La mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 28 aprile.

“Danse avec moi”

Mostra personale di Raffaela Maria Sateriale

Mandarino Caffè Bistrot

Piazza Curtatone e Montanara Pontedera

dal 1 marzo 2019 al 28 aprile 2019

Inaugurazione, venerdì 1 marzo 2019 ore 19

Orari della mostra: tutti i giorni ore 08:00 - 01:30

Per maggiori informazioni tel 3421518990 - email artista@saterialeraffaelamaria.com

v. su facebook
25.02.2019
11:02
Emozionarte.it

A Bologna, Matteo Lepore e Francesco Amante invitano alla cerimonia di ricollocazione dei Bronzi di Giuseppe Romagnoli - 1 marzo 2019 - Ore 13:00 - Palazzo d'Accursio - Piazza Maggiore - Bologna

v. su facebook
23.02.2019
11:02
Emozionarte.it

Arte aumentata

v. su facebook

Condividi Scarica l'app - Nel menù le altre zone. Seguici su Facebook.