- FB - News - app

Comunicati a info@emozionarte.it · WhatsApp: 324 53 12 167 · Condividi ·

Live da Twitter
625526210954853_1218075831699885
Emozionarte.it 22.01.2019 16:01

A Milano - “FINO A QUI NOI SIAMO” ELENA MUTINELLI

Erotismo e ironia per riflettere sul genere umano

A cura di Sarah Lanzoni

Vernissage giovedì 31 gennaio ore 18.00 alle 22.00

Dal 31 gennaio al 29 marzo 2019

Da martedì a sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 22.00

Catalogo in mostra

Ingresso libero

La Galleria d’arte contemporanea Après-coup Arte di Milano, via Privata della Braida 5, e il direttore artistico Sarah Lanzoni, hanno il piacere di ospitare la personale di Elena Mutinelli “Fino a qui noi siamo”.

Saranno 28 le opere in mostra, inclusa un’installazione composta da 3 sculture.

La mostra di questa talentuosa artista, visitabile fino al 29 marzo, intende valorizzare il concetto di: “Un’umanità viva, forte e pulsante che lotta instancabilmente per la sopravvivenza e per difendere le memorie di cui rischia di rimanere orfana”, così come afferma Elena Mutinelli.

Il percorso espositivo si configura come una metafora della vita, ovvero, come una storia di cui non si conosce il finale. Le opere, molte delle quali inedite, cariche d’erotismo e ironia, suggeriscono al riguardante di costruire una propria linea narrativa e lo inducono a riflettere su vizi, virtù, tabù, contraddizioni e aspirazioni del genere umano.

La connessione tra le sculture, le tavole scolpite e i disegni presentati presso la Galleria Après-coup Arte, non è solo di natura iconografica e iconologica ma riflette anche il sentire della Mutinelli, intende rispettare lo slancio irrazionale che contraddistingue l’approccio al suo lavoro.

Ogni opera va intesa come un’allucinazione, un’idea colta nell’istante in cui si manifesta per la prima volta, una folgore in grado di rapire improvvisamente l’osservatore.

La sua arte restituisce sacralità al corpo in quanto tempio in grado di comunicare messaggi importanti e di “parlare” attraverso la forma, l’energia e la forza che emana. I corpi nudi, scolpiti o disegnati, appartengono a esseri liberi, siano essi uomini, donne, dèi, semi-dèi, eroi antichi e moderni, figure mitologiche o creature ibride scaturite direttamente dalle sue ossessioni.

Le sue figure ibride, rese con eguale forza espressiva e pari capacità tecniche, sia che impieghi il marmo, sia che si esprima con l’argilla o il bronzo, sconfinano in una mostruosità enigmatica e affascinante.

“Fino a qui noi siamo” è una citazione rubata alle “Elegie duinesi” di Rilke e richiama anche il titolo scelto per una scultura inedita, esposta per la prima volta in questa mostra.

Se contestualizzata rispetto alla produzione della Mutinelli può diventare un’espressione poetica capace di indurre alla riflessione sull’urgenza di ripristinare i confini dello spazio vitale di ogni individuo, il limite tra reale e virtuale, tra essere e non essere di shakespeariana memoria.

Il mistero, l’inconscio e l’esplorazione dell’invisibile sono alcuni degli elementi chiave che accomunano le opere della personale e l’intera produzione della scultrice, indagati a fondo in passato da importanti esponenti di correnti artistiche internazionali nate tra Ottocento e Novecento.

Certe figure con gli occhi chiusi realizzate da alcuni maestri del simbolismo europeo, sembrano rivivere nei volti della Mutinelli, come nell’opera “Di te solo le ossa” in cui l’azione di chiudere le palpebre è evocazione della notte, segna i confini fisici dell’essere umano e, con esso, i confini dell’invisibile.

La scultrice si addentra in profondità nei meandri del pensiero di Seneca e Ovidio, nella poesia e nella letteratura di Rainer Maria Rilke, Umar Khayyām, Antonio Porchia, Dino Buzzati, Italo Calvino e Herman Hesse, nei miti antichi.

Nota biografica

Elena Mutinelli si dedica alla scultura fin da adolescente, frequentando a Milano lo studio di Gino Cosentino, allievo di Arturo Martini, che le insegna l’amore per il marmo e la forma.

Dopo aver conseguito la Laurea di Scultura all’Accademia di Belle Arti di Brera si trasferisce a Pietrasanta per apprendere la tecnica del marmo. Nel 1995 si stabilisce a Milano dove lavora con prestigiose gallerie d’arte.

Dal 1994 collabora con la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano per riprodurre fedelmente dal modello originale gli ornati del Duomo di Milano.

Le sue opere hanno avuto il riconoscimento del pubblico e delle gallerie che le hanno dedicato importanti mostre personali e collettive e fanno parte di collezioni internazionali private e pubbliche. Nel 2012 apre un nuovo studio in Brianza esponendo attivamente in mostre istituzionali.

Nel 2015 lavora con l’Assessorato alla Cultura di Pietrasanta e la Regione Toscana per un progetto in collaborazione con il Concilio Culturale dell’Alabama (Usa).

Ha ricevuto importanti riconoscimenti a livello nazionale e internazionale.

Mission della Galleria d’Arte:

La galleria d’arte contemporanea Après-coup Arte ospiterà sei mostre all’anno, offrendo agli artisti la possibilità di un confronto quotidiano con il mondo dell’arte e con il pubblico. Gli artisti potranno presentare i risultati delle loro ricerche e sperimentazioni. Le opere d’arte contemporanea sono esposte e in vendita dal martedì al sabato dalle 8.30 alle 22, mentre per la vendita gli orari sono da martedì a sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 o ancora su appuntamento.

Après-coup Arte

David Ponzecchi

(Fondatore e Direttore Esecutivo | Après-coup)

www.apres-coup.it

galleria@apres-coup.it

02.38243105

Sarah Lanzoni

(Direttrice artistica Galleria Après-coup Arte)

sarah.lanzoni@apres-coup.it

mobile: 346. 508 3522

Moira Perruso

Ufficio stampa Après-coup Milano

moira.perruso@gmail.com

mobile: 345.4182969

625526210954853_1182678371906298
Emozionarte.it 04.12.2018 19:12

A Milano, mostra presso Bistrò96, in Corso Magenta, 96

Simona Cozzupoli - Mirabilia

3 dicembre 2018 – 13 gennaio 2019

Cafè, vin et mirabilia @ Bistrò96

Corso Magenta, 96 – Milano

La parola latina “mirabilia” (meraviglie) fa riferimento al fenomeno collezionistico della Wunderkammer (“camera delle meraviglie”), sviluppatosi in Europa tra XVI e XVII secolo.

Queste collezioni comprendevano oggetti rari e bizzarri provenienti dal mondo naturale, i cosiddetti “naturalia”, oltre che manufatti curiosi e ingegnosi creati dall'uomo, chiamati “artificialia”. Collezioni di farfalle, animali esotici imbalsamati (come pesci tropicali e pappagalli), conchiglie, minerali, erbari e artefatti straordinari, nati da un’esecuzione virtuosistica, erano alcuni dei reperti più tipici, tutti accomunati dalla capacità di stupire. La “camera delle meraviglie” era dunque un grande reliquiario che custodiva “mirabilia”.

La mostra si propone di ricreare l’atmosfera di quei mondi racchiusi in una stanza con diorami popolati da pesci di carta, origami in miniatura, da Re, Regine, donne e cavalieri delle carte da gioco, con collezioni illusionistiche di finte farfalle, trafitte da veri spilli e catalogate secondo la vera nomenclatura scientifica, con rebus oggettuali da risolvere, mnemotecniche da decifrare e nature morte contemplative azzurre da contemplare. Un libro illeggibile, attraversato da uno spioncino panoramico per porta, invita a guardare l’esposizione di “mirabilia” attraverso un “occhio magico”.

1548246616
23.01.2019 13:30Musée du Louvre 📅 ✨ Venez profiter de la #Nocturne au Louvre ! Tous les mercredis, le musée est ouvert jusqu'à 21h45. https://t.co/zNmjbmjbr9
1548176291
22.01.2019 17:58Guggenheim Museum Second visit to the Hilma af Klint show @Guggenheim #art #womenartists ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️ https://t.co/gonxSH1Bvi
1548108098
21.01.2019 23:01Dynamic Africa More Fake News Here https://t.co/eWyrsr55g5 https://t.co/S84tmsGEZG
1547718460
17.01.2019 10:47Musée des Beaux-Arts Yog'art revient !plus d'infos sur https://t.co/TbbNI8ekJ6 https://t.co/4G9g6OIFA4
1546100667
29.12.2018 17:24The State Hermitage Merry Christmas and Happy New Year! https://t.co/zu5FJ7fhF1
1507286214
06.10.2017 12:36Marmottan Monet Camille Monet, the first wife of Claude Monet #impressionism #art #painting @MuseeMarmottan https://t.co/fjgveUr139
1548322330
24.01.2019 10:32Tate Excited for the launch of Hyundai Tate Research Centre: Transnational. In partnership with Hyundai Motor, the Centr… https://t.co/qIIhvz8MeO
1548321781
24.01.2019 10:23National Gallery Closing soon: our Masterpiece Tour continues in 2020 with Degas's 'Hélène Rouart in her Father's Study', travelling… https://t.co/zx4RVflDbE
1548321758
24.01.2019 10:22Musée du Louvre C'est parti pour le #FIBD d’Angoulême ! L'occasion de vous donner l'inspiration avec une BD #LouvreEditions par jou… https://t.co/ww5gU0e2T5
1548320775
24.01.2019 10:06Museo del Prado Tal día como hoy en 1705 nacía el célebre castrato italiano Farinelli, artista al que representó el pintor Francesc… https://t.co/peFGPzTXL7
1548319815
24.01.2019 09:50Musée d'Orsay La #CurieuseNocturne 🌃 "Renoir, père & fils", c'est ce soir à partir de 18h30 !Venez profiter des nombreuses anima… https://t.co/KNnb2YxfMJ
1548277996
23.01.2019 22:13MoMA, The Museum of Modern Art Join @MoMApoprally on Saturday 2/2 at 8PM for a one-night-only movement and music event with #RichardKennedy in cel… https://t.co/lDhTSuPeyh
1548265098
23.01.2019 18:38Design Museum #DesigningTime | Currently, 'clock time' structures and directs human behaviour. But are there alternative time sys… https://t.co/x144HCIwdN
1548197531
22.01.2019 23:52Guggenheim Museum On January 29, join our friends at @Guggenheim and artist #SethPrice for a screening of his ongoing video work Redi… https://t.co/ryBqk2jmuR
1547804048
18.01.2019 10:34Musée des Beaux-Arts le dimanche 3 février Retrouvez la semaine chinoise au musée des beaux-arts. plus d'infos dans l'agenda… https://t.co/5H9ukDRC2n
1527266047
25.05.2018 18:34Marmottan Monet Jusqu'au 8 juillet le @MuseeMarmottan organise une rétrospective sur les figures de Camille Corot. #exposition L’oc… https://t.co/k0MyMGrSZB

Condividi Scarica l'app - Nel menù le altre zone. Seguici su Facebook.