News app

Comunicati a info@emozionarte.it · Condividi ·

Live da Twitter
625526210954853_1419470508227082
Emozionarte.it 16.10.2019
09:10

A Mantova GIUSEPPE ROSSI - NATURE INSIDE

a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei

19 ottobre - 3 novembre 2019

Si inaugura sabato 19 ottobre alle 17.00 al Museo Diocesano Francesco Gonzaga di Mantova la mostra personale di Giuseppe Rossi Nature inside, a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei.

L'esposizione, realizzata in collaborazione con la galleria Zanini arte contemporanea, con il patrocinio del comune di Mantova, il comune di Soriano nel Cimino, con l’adesione culturale dell’Orchestra da Camera di Mantova e con il supporto di Aglea Salus, presenta una serie di circa 30 lavori tra oli e acquarelli basati sul dendronaturalismo realizzati dal 2009 al 2019.

Il dendronaturalismo di Giuseppe Rossi racconta il suo rapporto con la natura e gli alberi, in particolare con due alberi primitivi, l'olivo e il castagno, densi di riferimenti simbolici e di significati ancestrali.

Come scrivono i curatori nei testi in catalogo : “ Quella di Giuseppe Rossi è una pittura vigorosa ed energetica che crea tronchi antropomorfi di grandi dimensioni attraverso stratificazioni materiche che amplificano la visione, nei quali talvolta si rintracciano le sembianze di una deformazione del volto umano o di altre figure. L'artista costruisce, attraverso una densa pennellata di colore, percorsi tortuosi che alternano buchi neri nei quali ci si può immergere come in un pozzo senza fondo e parti di corteccia sbrecciata che si contorcono tra loro come sofferenti, portando alla luce i pensieri nascosti nei meandri più oscuri della mente, mentre la gamma cromatica di colori - che non sono affatto reali ma frutto di un'elaborazione fantasiosa che non corrisponde alla realtà - contribuisce a far affiorare sensazioni legate agli stati d'animo percepiti.” (Francesca Baboni)

“All’interno della natura l’autore ha trovato riferimenti esistenziali che non si possono non esemplificare pittoricamente, pena il non comprendere come l’ambiente abbia ancora tanto da raccontarci. Quindi la natura, in veste di tronchi, trova un veicolo vicinissimo al fisiognomico per riverberarsi nell’attualità. Tra astrazione, informale e pittura la memoria trova trasporti particolari, segno evidente di ricordi personali dell’autore ma pure ancestrali della collettività. La natura ci racconta, anche attraverso le proprie peculiarità segniche, la storia del mondo. Sta all’essere umano cogliere tali tratti e decidere di convivere con l’ambiente in modo consono o errato.” (Stefano Taddei)

Catalogo in mostra con testi di Francesca Baboni, Stefano Taddei, Gianfranco Ferlisi, Francesca Pandimiglio.

Giuseppe Rossi - Natura inside

a cura di Francesca Baboni e Stefano Taddei

19 ottobre - 3 novembre 2019

Museo Diocesano Francesco Gonzaga

piazza Virgiliana 55, Mantova

orari : mercoledì - domenica 9.30 – 12.00 / 15.00 – 17.30

BIOGRAFIA

Giuseppe Rossi nasce a Roma nel 1958.

Ha vissuto per tutta la sua giovinezza a Manziana, dove si affaccia alla pittura da giovanissimo. Precocemente iniziano le prime esperienze espositive, tra la

provincia e Roma. Frequenta gli studi di alcuni pittori noti tra cui Pedro Cano, Mario Coppola e Pietro Del Greco.

Cresce artisticamente con l’amico Gaetano Vari. A vent’anni, nel 1978, ordina la sua prima personale a Soriano nel Cimino VT, che diventa anche la nuova

residenza. Frequenta successivamente, l’Accademia di belle Arti di Viterbo. Nel 2010 fonda il “Dendronaturalismo”. Ha esposto, nel corso della sua carriera,

in molte città d’Italia: Roma, Torino, Forlì, Firenze, Arezzo, Spoleto, Carrara, Bologna, Viterbo, S. Benedetto Po Mantova, Padova, Amelia, Bomarzo, Porto

Cervo, Arco di Trento, Marina di Pietrasanta, Gualdo Tadino PG, Durazzo (Albania), Miami (USA), Londra, Berlino.

Nel 2010 prende il secondo premio al Premio Centro. Nel 2011 partecipa alla biennale internazionale di Firenze, dove gli viene tributato un importante

riconoscimento, Premio speciale da parte della giuria internazionale. Partecipa anche alla biennale di Durazzo in Albania ed è invitato a varie e importanti

collettive.

A Spoleto si mette in evidenza col supporto del critico Giammarco Puntelli. Sempre a Spoleto al Festival Art, gli viene riconosciuto un premio importante con

Sandro Trotti, partecipa alla Triennale di Roma con Achille Bonito Oliva.

Partecipa all’Expo di Forlì, Arezzo, Viterbo, Carrara, Padova, Cesena, Spoleto, ecc. a tante collettive dove il nuovo stile inizia ad essere un elemento di

riconoscibilità. È poi protagonista all’Affordable Art Faire, al MACRO di Roma, al Museo di Villa Vecchia a Villa Doria Pamphili Roma, è presente allo Euart

Spectrum Art Basel Miami USA, partecipa alla prima Biennale Internazionale di Roma, espone in sedi istituzionali come il castello Orsini di Soriano e Bomarzo,

al palazzo Chigi di Soriano, al castello di Federico II e nella chiesa monumentale di S. Francesco presso Gualdo Tadino, al museo Colle del Duomo di Viterbo,

al castello Ruspoli di Vignanello.

È presente nei cataloghi Mondadori e riviste specializzate, nella 50° - 53° e 54° edizione del CAM (catalogo dell’Arte Moderna edito Mondadori). Dal 2010

collabora con la Galleria Astrolabio di Roma, dal maggio 2014 con la galleria Orler Style Channel Affordable Art Point, ora con la Zanini Art Gallery di S.

Benedetto Po Mantova.

625526210954853_1419468324893967
Emozionarte.it 16.10.2019
09:10

A Palermo Equilibri Precari, Spaziocentotre ospita la personale di Simona Cavaglieri da sabato 19 Ottobre 2019 alle 18

Spaziocentotre presenta "Equilibri Precari" di Simona Cavaglieri a cura di Floriana Spanò.

La mostra sarà inaugurata sabato 19 Ottobre 2019 alle 18 in Via Principe di Belmonte 103 a Palermo. In mostra circa quaranta opere tra tele, acquerelli, ed opere in plexiglass tridimensionali.

Per l’occasione, Simona Cavaglieri ha realizzato una video installazione con il supporto della performer Elena Cuccio realizzato dal produttore e regista Andrea Nocifora.

La mostra sarà visibile dal 19 Ottobre al 16 Novembre 2019 dal martedì al sabato dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19,30.

Il lunedì dalle 16,30 alle 19,30.

Sponsor dell'evento Planeta e the HotelSphere.

Le opere di Simona Cavaglieri raccontano con un tratto leggero e gioviale la vita umana in una condizione atemporale e quasi astratta da un contesto specifico. Sono la rappresentazione di uno scenario esperienziale possibile che fa leva su un bagaglio sentimentale intimo e personale.

Rendere esplicito il sentimento del vivere, in un costante equilibrio di forze, spinte, e sospensioni, provoca stupore e meraviglia attraverso una figurazione che interpreta costantemente la condizione umana mista ad energia e vitalità.

Attingendo dalla propria esperienza di vita, l’artista, trasforma un gesto, un movimento, una sentimento in atto artistico da un atto esperienziale quotidiano.

La percezione dell’immagine diventa reale pur non rappresentando una narrazione ben definita legata ad un contesto ed episodio accaduto.

Sicuramente, l’esperienza come ballerina professionista, trova terreno fertile nella sua produzione artistica in merito alla conoscenza del corpo, grazie ad un corretto utilizzo delle forme e proporzioni, contrazioni muscolari e torsioni dei corpi, utilizzati come veicolo per l’immagine rappresentata che ben esprime l’equilibrio precario tra un mondo esteriore ed uno interiore.

Saltare, sedersi, sdraiarsi, cadere, oscillare, danzare, sono tutte azioni che appartengono alla condizione umana ed alla sua vulnerabilità; azioni che vengono indagate dall’artista per interrogarsi sul mondo .

La poetica espressiva dai toni delicati entra in empatia con il fruitore che ne coglie la sensibilità nei gesti e nei soggetti scelti.

E’ questa la caratteristica della Cavaglieri che tramette attraverso le sue pennellate ed i toni pastello un messaggio più profondo della mera percezione visiva, espressione dell’uomo contemporaneo e dei suoi equilibri psico-sociali che lo mettono costantemente in una condizione di equilibrio precario di non facile gestione."

Spaziocentotre

via principe di Belmonte 103 - Sicilia, Palermo 90139 spaziocentotre@gmail.com | tel. 091331518

1571589000
20.10.2019
18:30
Musée d'Orsay Exposition #DegasOpera .Jusqu'au 19 janvier au musée d'Orsay .👉https://t.co/dqzEgDqMef https://t.co/XbJxDId831
1571587861
1571431055
18.10.2019
22:37
Guggenheim Museum Photographing Frank Lloyd Wright’s iconic Guggenheim Museum https://t.co/0QAWb5n9qD https://t.co/mbPHNaPvPN
1571418013
18.10.2019
19:00
Musée du Louvre [#WorkOfTheDay ]Candelabra with ducks and felines📍 Denon wing, room 185.👉 https://t.co/PFF5PVyiym #IslamicArt https://t.co/hbb5I5eUal
1567026946
28.08.2019
23:15
Dynamic Africa notting hill carnival by seye isikalu, london (2019) https://t.co/Ysmod7HsEQ
1557326937
08.05.2019
16:48
The State Hermitage Dear art experts, can you quess what picture it is? https://t.co/ibC4o1U8WL
1507286214
06.10.2017
12:36
Marmottan Monet Camille Monet, the first wife of Claude Monet #impressionism #art #painting @MuseeMarmottan https://t.co/fjgveUr139
1571599021
20.10.2019
21:17
Guggenheim Museum 22 years ago the Museum opened and then art changed everything. #MuseoGuggenheimBilbao22 #Bilbao https://t.co/nCTLoe8bFF
1571593348
20.10.2019
19:42
Design Museum 🚀 Moving to Mars @DesignMuseum – a rendezvous with the red planetReview by @RowanMoore https://t.co/PDvsRrDrU0
1571592361
20.10.2019
19:26
Tate Where's your favourite spot in London?James Barnor, Mike Eghan at Piccadilly Circus, London 1967.… https://t.co/a4XqaFkmom
1571590827
20.10.2019
19:00
Musée du Louvre [#WorkOfTheDay ]Charles I at the HuntAnthony van DYCK (1599 - 1641)📍 Richelieu wing, room 853.👉… https://t.co/DcvFZzL5wu
1571589624
20.10.2019
18:40
MoMA, The Museum of Modern Art Hello again!! We opened our doors today to celebrate the #newMoMA with free admission from 10:00 a.m.-5:30 p.m. Com… https://t.co/BHFIwIasrF
1571570822
20.10.2019
13:27
National Gallery English composer Frederick Delius and poet Stéphane Mallarmé were important figures in Gauguin's life. Delius was e… https://t.co/PVMTCnztVp
1571555101
20.10.2019
09:05
Museo del Prado El Área de Restauración del @museodelprado ha ganado el Premio Nacional de Restauración y Conservación de Bienes Cu… https://t.co/zm9vUjPihH
1571390781
18.10.2019
11:26
Musée des Beaux-Arts [Chaque semaine, une oeuvre : Idole péruvienne]Insolite, étrange et unique, telle apparaît, en effet, cette statu… https://t.co/kz2htAgsAt
1559303926
31.05.2019
13:58
The State Hermitage World No Tobacco Day is celebrated on the 31st of May. This is why we decided to take pipes and smoking accessories… https://t.co/HxW41MLXny
1527266047
25.05.2018
18:34
Marmottan Monet Jusqu'au 8 juillet le @MuseeMarmottan organise une rétrospective sur les figures de Camille Corot. #exposition L’oc… https://t.co/k0MyMGrSZB

Condividi Scarica l'app - archivio - Seguici su Facebook.