- FB - News - app

Condividi

Live da Twitter
625526210954853_1092627240911412
Emozionarte.it 01.08.2018 10:08

Il libro: "L’ARTE CONTEMPORANEA SPIEGATA A MIA NONNA", scritto da Alice Zannoni ed edito da Nfc Edizioni, si preannunciava già un successo prima della pubblicazione e, dopo la presentazione in anteprima nazionale a Bologna il 31 Gennaio 2018, il libro conferma le sue potenzialità riscuotendo un grande consenso tra il pubblico.

Su Amazon: https://amzn.to/2AjMfaK

L'ingrediente del successo di questo progetto è l'idea stessa che ha avuto l'autrice – spiegare l'arte contemporanea alla nonna novantunenne – sviluppandola con un approccio linguistico semplice e con stratagemmi metaforici che consentono anche al lettore meno preparato di poter comprendere i meccanismi dell'arte.

A cominciare dal titolo - forte, semplice e chiaro - il racconto si snoda in un avvincente dialogo tra Alice e la nona Zita che, alternando momenti di arte e di vita, porta il lettore a vivere una dimensione intima e familiare pur trattando nelle pagine argomenti piuttosto impegnativi. Ed è proprio l'equilibrio tra il carattere divulgativo e le note specialistiche che rendono questo libro adatto ad un amplio pubblico di lettori.

L’arte contemporanea spiegata a mia nonna ha una doppia lettura. Prima di tutto, come dice il titolo, cerca di suggerire le basi per comprendere l’arte contemporanea, ma non si tratta di un manuale di storia dell’arte, né di un testo teorico, né di un saggio di estetica, piuttosto di un “kit di pronto intervento” per coloro che di arte non sanno nulla, un libro per dare una risposta non tanto a “che cosa è arte” ma al quesito “perché alcune cose sono arte”.

Alice Zannoni, socio fondatore di SetUp, critico d’arte e curatore indipendente, ha abolito le etichette, le date e le biografie a favore di una spiegazione leggera e fruibile a tutti per mettere in luce soprattutto la genesi e la logica di funzionamento, affrontando in ogni capitolo una categoria estetica (tempo, bello, valore, memoria, ricordo, giudizio) alla quale ha abbinato un artista.

Nonna e nipote rappresentano due momenti della vita estremamente diversi, giovinezza e senilità e l’arte contemporanea diviene la tela su cui si dipana il dialogo con estratti di racconti passati e riflessioni sul sistema dell’arte che compongono questo curioso e suggestivo progetto che si è sviluppato con lezioni vis à vis a casa della nonna in Veneto. Alice Zannoni fa sì che il lavoro diventi implicitamente anche una riflessione sul tempo che fa perno sull’arte come struttura portante di un confronto generazionale tra la nonna Zita, che a novantuno anni dice con convinzione che non vuole diventare vecchia perché vuole continuare a sapere “cose nuove”, e la nipote che di anni ne ha trentasei e tocca con mano il fatto che “la ruota gira” anche se resterà sempre la sua “toseta”, cioè la sua bambina.

“Devo tornare indietro per andare avanti - dice l’autrice - questo libro non può che partire da casa di mia nonna e non solo perché l’interlocutore è mia nonna, ma perché il senso di questa operazione si può apostrofare come “rivoluzione”. Trovo sia una rivoluzione trasmettere il sapere e acquisire conoscenza e, in fondo, l’appellativo di rivoluzione, se preso in prestito dalla scienza, funziona perfettamente. Revolutio è il giro che compie il pianeta sull’orbita trovandosi poi al punto di partenza per ricominciare. È un andare avanti tornando indietro per legittimare un altro giro che è il futuro. L’arte ha un carattere rivoluzionario, l’arte è un modo di sapere e il sapere è sempre una rivoluzione”.

Su Amazon: https://amzn.to/2AjMfaK

Scheda tecnica

Romanzo/Saggio

Collana: NFC Edizioni

Autore: Alice Zannoni

Formato: 14,8x21 cm Pagine: 192 con illustrazioni

Lingua: italiano

Prezzo: € 16,90 ISBN: 9788867261321

625526210954853_1069285513245585
Emozionarte.it 09.07.2018 12:07

A Correggio (RE): "Figures and landscapes”: inaugurazione sabato 7 luglio al Museo Il Correggio la personale di Nicola Nannini.

Inaugura sabato 7 luglio, alle ore 17, “Figures and landscapes”, la personale di Nicola Nannini, curata da Francesca Baboni, allestita a Correggio, nella Galleria Espositiva del Museo Il Correggio.

Realizzata in collaborazione con la Galleria Annovi di Sassuolo, la mostra propone una selezione di alcune opere del recente passato dell’artista, tra le più recenti e sperimentali nella sua produzione, inerenti in particolare la figura umana e le sue declinazioni, integrate da ulteriori dipinti di grandissimo formato, inediti, che si possono considerare un’evoluzione concettuale e stilistica del suo lavoro.

Dall’iniziale catalogazione di tipi urbani dipinti a grandezza naturale, i suoi celebri Types, si corre ai territori di pertinenza: caseggiati e abitazioni, le Houses che accolgono varia umanità e trattate con attenzione maniacale nei dettagli.

Ulteriore sezione della mostra verte sull’installazione di volti su carta, ingigantiti rispetto alle normali proporzioni, dove la pittura si fa più materica e gestuale, di alcune bambole, le Dolls, una serie inedita in progress e una scultura di enormi dimensioni, Golem.

Il percorso espositivo intende indicare essenzialmente l’analisi del rapporto tra uomo e territorio da un punto di vista iconografico, tra pittura e contemporaneità dal punto di vista formale. I due temi si intersecano sull’asse portante dei bassi orizzonti di una pianura che è il foglio bianco da riempire, nel tentativo di rendere universali e assolute coordinate apparentemente prive di interesse.

“Figures and landscapes” rimarrà aperta fino al prossimo 29 luglio.

NICOLA NANNINI, “FIGURES AND LANDSCAPES”

a cura di Francesca Baboni

Galleria Espositiva, Museo Il Correggio, Palazzo dei Principi

7 - 29 luglio 2018

Inaugurazione: sabato 7 luglio, ore 17

Orari di apertura: sabato 16-19; domenica e festivi 10-12,30 e 16-19.

Info: Museo Il Correggio, tel. 0522.691806 – museo@comune.correggio.re.it – www.museoilcorreggio.org

Ingresso libero.

Nato a Bologna nel 1972, Nicola Nannini vive e lavora tra Bologna e Vicenza. Dopo la maturità classica, si diploma con il massimo dei voti presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna, cattedra di pittura. Esponente della giovane pittura italiana è attivo dalla metà degli anni ’90. Il suo percorso espositivo inizia precocemente e si snoda tra personali e collettive di interesse nazionale ed internazionale. Le principali esposizioni personali lo hanno visto protagonista a Den Haag, Rotterdam e Amsterdam, Milano, Roma, Brindisi, Szekesfehervar in Ungheria, Bologna, Parigi, New York, Verona, Karlsruhe in Germania.

Numerose anche le pubblicazioni che lo riguardano. Attualmente collabora con la Galleria Forni di Bologna, la Galleria Sindoni di Asiago e Annovi Arte Contemporanea di Sassuolo. È docente di pittura presso l’Accademia Cignaroli di Verona.

Ufficio stampa

Comune di Correggio

1534348504
15.08.2018 17:55MuseoEnzoFerrari A landscape of inestimable beauty! #MEF #IlRossoeIlRosa https://t.co/5rFdInLTYC
1534318200
15.08.2018 09:30MAMbo #Ferragosto al museo: #MAMbo e #MuseoMorandi sono aperti h 10-18.30. Venite a trovarci! @Twiperbole @BolognaWelcome https://t.co/m51THEfgdG
1529654400
22.06.2018 10:00Amici Museo Bologna Un saluto ai Soci che stanno partendo per il #Friuli , in visita ai luoghi della #GrandeGuerra .#Cultura #Storia https://t.co/ManB6UqZpt
1533819150
09.08.2018 14:52Genus Bononiae Chi è salito almeno una volta ai piani alti di Palazzo d’Accursio si è imbattuto in una statua in terracotta raffig… https://t.co/K2J4OvxQcY
1532456830
24.07.2018 20:27Amici Museo Bologna The ceiling of the Room of Achilles at Skyros in the Domus Aurea, now reopened after private sponsorship for restor… https://t.co/BxkJRZD2D9
1532420917
24.07.2018 10:28Museo della Figurina FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE è lieta di presentare al Museo della Figurina la mostra Vero o falso? Le figurine sot… https://t.co/xShiydsESB

Condividi Scarica l'app - Nel menù le altre zone. Seguici su Facebook.